Osservatorio “Suicidi per motivazioni economiche”

Diretto da Nicola Ferrigni

Istituito nel 2012 all’interno di Link LAB, il Laboratorio di ricerca sociale dell’Università degli Studi “Link Campus” e diretto da Nicola Ferrigni, l’Osservatorio “Suicidi per motivazioni economiche” analizza il fenomeno dei suicidi e dei tentati suicidi causati da difficoltà di carattere economico con l’obiettivo studiarne l’evoluzione, le dimensioni e le caratteristiche sociali, demografiche e culturali.

Da quando l’Istat, Istituto Nazionale di Statistica, ha sospeso la pubblicazione dell’indagine Suicidi e tentativi di suicidio”, l’Osservatorio rappresenta l’unica fonte accreditata dei dati per Istituzioni, mezzi di informazione, associazioni di categoria, comunità scientifica e opinione pubblica. L’aggiornamento dei dati è normalmente effettuato su base semestrale.

Le ricerche dell’Osservatorio sono altresì finalizzate a studiare le diverse ragioni per cui un individuo sceglie di togliersi la vita focalizzando in particolare l’attenzione sulla relazione tra motivazioni fattuali legate alla crisi economica (perdita del posto di lavoro, indebitamento, mancata riscossione dei crediti nei confronti della Pubblica Amministrazione, chiusura della propria attività, ecc.) e motivazioni emozionali legate agli effetti sociali di tale crisi (senso di colpa, vergogna, vittimismo, sfiducia, denuncia, ecc.).

Dal 2012 l’Osservatorio ha pubblicato i seguenti rapporti:

i

Rassegna stampa

Tg2 - Punto di vista

Tg4

Potrebbe interessarti…

1° semestre 2017

Quinquennio 2012-2016

1° semestre 2016