FERRIGNI OSPITE A «OMNIBUS»

SUI TEMI DELL'AGENDA POLITICA ED ECONOMICA

Sabato 6 aprile il sociologo Nicola Ferrigni è stato ospite di La7 nel corso dell’approfondimento giornalistico quotidiano di «Omnibus».

Nel corso della trasmissione Ferrigni ha preso parola sui temi al centro dell’agenda politica ed economica, tra cui gli aspetti legati alle esigenze del mercato del lavoro, alla riforma dei Centri per l’Impiego e al Reddito di Cittadinanza. Ospiti di Frediano Finucci l’economista Brunello Rosa (City University of London), il presidente di Assoconsult-Confindustria Marco Valerio Morelli e i giornalisti Francesco Bonazzi e Ferruccio De Bortoli.

Nicola Ferrigni è così intervenuto nel dibattito sul Reddito di Cittadinanza, ponendo particolare enfasi sulla figura del Navigator:

«Credo che il Navigator sia una figura strategica in grado di favorire la realizzazione del Reddito di Cittadinanza e nello specifico del Patto di inserimento lavorativo. Sarà una sorta di “orientatore” che dovrà affiancare il lavoro degli addetti nei Centri per l’Impiego, da anni in fase di “stallo”. In questo ultimo decennio si è persa di vista quella che è la domanda rispetto all’offerta nella maggior parte dei settori professionali, e non si è stati al passo con i cambiamenti repentini che hanno interessato il mercato del lavoro. Io credo che la figura del Navigator rappresenterà positivamente uno shock culturale in grado di sostenere i Centri per l’Impiego che hanno svolto, fino a questo momento, una funzione prettamente burocratica. È necessario intervenire urgentemente sulla formazione – a partire in primis dalla scuola – così da ridurre quel gap attuale tra le competenze richieste dal mercato del lavoro e la proposta offerta attualmente.»

Share This